Che cos’è Vine?

Come funziona la nuova applicazione per fare e condividere video su Twitter?

Gsite Vine

Twitter ha messo a disposizione una nuova applicazione che si chiama Vine.

L’applicazione consente di girare microvideo della durata di 6 secondi da postare sul popolare social network e, volendo, anche sul proprio profilo di Facebook.

L’applicazione è stata creata da una startup da poco acquisita dal team di Twitter. Per ora per utilizzare Vine non è comunque necessario essere iscritti al social network (anche se sul blog di Vine l’iscrizione alla piattaforma di microblogging è vivamente consigliata).

Ma come funziona?

Per prima cosa occorre scaricare gratuitamente la app sul proprio smarphone o tablet, a questo punto, il servizio è pronto per funzionare.

Sarà proprio l’utente a diventare regista del filmato. Basta trovare qualcosa da riprendere (qualcosa di particolarmente significativo, dato che avete solo 6 secondi) e cliccare sull’icona della telecamera in alto a sinistra. Per filmare è sufficiente tenere il dito premuto sullo schermo: se lo spostate, si interromperanno le riprese. Potete ripetere la stessa operazione più volte, cambiando punto di vista e giocando con la regia: lo scopo dell’applicazione è proprio – dato lo spazio di tempo ridotto – stimolare la creatività degli utenti.

A questo punto sarà Vine ad assemblare i vari spezzoni ottenendo un unico filmato, che potrà essere corredato di hashtag e commenti.

Il microvideo apparirà naturalmente anche sulla Timeline di Vine. Il filmato si vedrà in loop, senza interruzioni. Una sorta di Instagram “allungato” che lascia spazio a nuove idee.

In copertina un video di Zach King pubblicato sul suo profile Vine.