Incrementa la tua visibilità con LinkedIn Pulse

Se ancora non utilizzi LinkedIn Pulse, stai davvero perdendo una grande occasione per aumentare la tua visibilità online. Ma non tutto è perduto: puoi rimediare, comprendendo perché Linkedin Pulse sia così importante ed implementandolo subito nella tua strategia di web marketing!

Cos’è LinkedIn Pulse

LinkedIn Pulse è una sorta di blog interno a LinkedIn, il famoso social media che rappresenta (o meglio, dovrebbe rappresentare) la nostra parte più professionale. Questa piattaforma ci permette di condividere gli articoli che scriviamo con tutti i nostri collegamenti. Ciò significa che nel momento in cui viene pubblicato un post, arriva una notifica diretta ad ogni nostro contatto. Questa fase è molto interessante per quanto riguarda l’aumento di visibilit , perché senza compiere particolari azioni, con LinkedIn Pulse il nostro articolo viene automaticamente condiviso con più persone che, se interessate, potranno facilmente leggere ed interagire.
Ed ecco quindi il primo buon motivo per iniziare ad utilizzare LinkedIn Pulse.

linkedin-pulse-gsite-3

Come utilizzarlo al meglio

Ultimata la pubblicazione, la successiva mossa ideale è quella di condividere nei gruppi a tema il proprio articolo, permettendo ai contatti che non sono direttamente collegati con il nostro profilo, di leggere ed eventualmente commentare il nostro articolo. “Così però perderei visibilità sul mio blog..”: il blog è un mezzo di comunicazione, il nostro pezzo di carta virtuale tramite il quale parliamo agli utenti, li coinvolgiamo e cerchiamo di trasformarli in possibili clienti. Che lo si faccia tramite il blog o lo si riesca a fare tramite LinkedIn Pulse, dov’è la differenza? Se un utente è realmente interessato al nostro articolo, a come scriviamo e al modo in cui comunichiamo, non ci metterà molto a raggiungere il nostro sito web. Ecco perché è importante curare sempre i contenuti, scrivere di argomenti interessanti e utili.

Il vero re, in una strategia di marketing, è sempre il contenuto (e se lo dice Bill Gates, noi ci crediamo!)

Come attivare ed analizzare LinkedIn Pulse

LinkedIn Pulse è disponibile per tutti gli utenti, ma attualmente si può utilizzare solo in inglese. Come fare per cominciare a pubblicare post su Pulse? Semplicemente, basta recarsi nelle proprie impostazioni del profilo e cambiare la lingua, da italiano a inglese. Successivamente, quando cliccherai su “Interests” vedrai comparsa la scritta “Pulse” e potrai cominciare a pubblicare i tuoi post, cliccando su “Publish a post“. Semplice e veloce, no?

Ora, però, dopo aver condiviso i nostri begli articoli, sarebbe anche bello capire in quanti hanno interagito tramite like e commenti. Per avere accesso agli analytics di LinkedIn Pulse, ci si deve recare sul proprio profilo. Dopo le proprie informazioni personali, vi è una sezione dedicata ai post pubblicati. In alto a destra, clicca sulla scritta “View stats” e divertiti analizzando l’andamento dei tuoi articoli. Puoi capire quante persone lo hanno visualizzato, se viene ancora visitato nel tempo (il che ti fornisce ottimi spunti sugli argomenti più interessanti che gli utenti apprezzano) e le interazioni che ci sono state.

Un consiglio per il corretto utilizzo di LinkedIn Pulse

Adesso che ti sei accorto della potenza di LinkedIn Pulse, fai attenzione a come lo utilizzerai. C’è una particolare tecnica che infastidisce molto gli utenti e ci teniamo a fartela presente, così non correrai il rischio di essere linciato dalle persone: se vorrai condividere articoli del tuo blog, per incentivare le visite su di esso, copia e incolla TUTTO il contenuto. Non fare l’errore di postare solo metà articolo per poi far proseguire la lettura sul tuo blog. È una tecnica scorretta e poco cortese. E no, non verrai penalizzato da Google e dal suo panda per il problema del contenuto duplicato: Google capirà, tramite l’inserimento del link all’articolo originale, che stai semplicemente condividendo un tuo post, tramite la piattaforma di LinkedIn Pulse. Ti aspettiamo sulla nostra pagina su LinkedIn!

E ora non hai più scuse: corri ad implementare LinkedIn Pulse nella tua strategia di web marketing!

Ora che sai gestire al meglio il blog di LinkedIn, non ti resta che curare al meglio il tuo profilo. Come farlo? Lo vedremo dettagliatamente in uno dei prossimi articoli, ma per ora ti basti sapere che:

  • è necessaria una bio sintetica ma che spieghi al meglio i tuoi punti di forza
  • devi inserire le esperienze lavorative più significative e inerenti al tuo settore odierno

Sappi che curare il tuo profilo LinkedIn ti può permettere di espandere la tua rete di collaboratori. Ti piacerebbe ricevere più richieste di preventivo, più contatti da possibili clienti? Allora segui il nostro blog: ti spiegheremo presto come dare una bella rinfrescata al tuo profilo LinkedIn!