SEO per ecommerce: 5 consigli fondamentali

Come fare SEO per ecommerce

Nel momento in cui si vuole aprire uno shop online, bisogna prendersi cura di ogni aspetto ad esso legato. Oltre ad accertarsi di commercializzare un prodotto di qualità, con dei prezzi in linea col mercato e utilizzando un template responsive, che si adatti ad ogni device, c’è sempre lei che torna a farci visita: la cara e vecchia amica SEO. Un argomento da non sottovalutare assolutamente, infatti, è quello della SEO per ecommerce, di fondamentale importanza per assicurarsi una buon posizionamento organico sulle SERP e per essere trovati in maniera più semplice dagli utenti.

Nell’articolo di oggi, approfondiamo cinque validi suggerimenti per lavorare bene in ottica seo per ecommerce ed evitare errori che potrebbero costarci caro il posizionamento nei motori di ricerca.

1. La descrizione del prodotto

Regola numero uno dell’argomento SEO per ecommerce: assicurati di non lasciare MAI vuota la descrizione del prodotto che vendi. Come può un utente interessato a ciò che vendi, fidarsi del tuo shop se non fornisci un minimo di descrizione? Tieni presente che una persona che sceglie di acquistare sul tuo ecommerce non ha la possibilità di toccare con mano il tuo prodotto, di misurarlo o di indossarlo. Di conseguenza, più dettagli fornirai e più possibilità avrai di rispondere ad ogni sua possibile richiesta.

Se invece, per fare prima, stai pensando di duplicare le descrizioni dei tuoi prodotti perché “tanto sono tutti uguali”, fermati subito! Potresti incappare come niente in Google Panda Update. Prendi in considerazione l’eventualità di non indicizzare le pagine per cui non riesci a scrivere un contenuto unico e di valore, piuttosto… ma il nostro consiglio rimane comunque quello di sforzarti e creare del contenuto unico e di qualit .

2. L’utilizzo delle keyword

Quando compili la tua scheda prodotto, assicurati di inserire i dettagli più rilevanti in ogni parte del testo. Questo significa che, in ottica SEO per ecommerce, l’ideale è di fornire sia agli utenti che ai motori di ricerca le parole chiave più importanti. Come fare? Semplicemente aggiungendole nel tag title, nei sottotitoli h1 o h2, nella descrizione e nell’immagine. Abbi cura di non effettuare del keyword stuffing e quindi di non ripetere come un robot le parole chiave, ma inseriscile con senso e logica. Lavora con l’inserimento del brand, del nome più utilizzato per ricercare il tuo prodotto e dei dettagli fondamentali che lo contraddistinguono.

3. L’unicità dei contenuti

È importante, al fine di garantire un buon posizionamento organico, che i contenuti creati per ogni prodotto siano unici e differenti. È ovvio che in certi contesti, fare SEO per ecommerce risulta più complicato: pensiamo agli shop che vendono lo stesso prodotto ma con misure o colori diversi. In ogni caso, è richiesto lo sforzo di differenziare i testi all’interno delle pagine. In particolare, è fondamentale che i title della pagina siano differenti l’uno dall’altra.

4. Gli URL google (e utente) friendly

Hai presente i classici URL composti da un ammasso di lettere e numeri che solo le macchine sono in grado di capire? Ecco, dimenticali. Quando si fa SEO per ecommerce, gli URL sono un passaggio da ottimizzare fin dal principio. Come per le descrizioni ed i titoli, è importante che siano unici, chiari e che contengano le keyword relative al prodotto. Un URL friendly non lo deve essere solo per google, che in ogni caso apprezzerà e ti aiuterà nel posizionamento, ma è piacevole anche agli occhi degli utenti: ricorda, infatti, che i tuoi possibili clienti si nascondono proprio tra loro, non a Mountain View. Tieni anche presente che la maggior parte delle persone ormai ha molta confidenza con gli shop online e il loro occhio balza molto spesso sull’URL della pagina. Quindi, concedi loro la possibilità di leggere anche nel link quel che stanno vedendo sul tuo shop e lascia da parte numeri e lettere incomprensibili!

5. Usabilità e chiarezza

La SEO per ecommerce non è fatta di sole keyword e meta dati. L’usabilità di uno shop online è fondamentale per l’utente. Rendere il tuo ecommerce intuitivo e di semplice utilizzo rassicurerà gli utenti e li aiuterà nel loro percorso di navigazione all’interno dello shop. Se per raggiungere un prodotto sono necessari 5 clic… forse c’è qualcosa che non va. Cerca di ridurre al minimo i passaggi e rendi l’esplorazione semplice e fluida per l’utente. Ti consigliamo un interessante approfondimento sulla differenza tra UX design e UI design che forse ti potrà aiutare a comprendere meglio la questione usabilità.

Questi sono solo cinque suggerimenti per lavorare sulla SEO per ecommerce, ma sono utili e fondamentali per impostare una buona strategia che ti condurrà al successo!

Consiglio extra

È molto importante parlare agli utenti nello stesso modo in cui loro ricercano il nostro prodotto. Se, ad esempio, il tuo ecommerce vende biancheria da letto, chiediti una cosa: in quante persone effettuerebbero una ricerca su Google digitando “biancheria da letto”? Molto probabilmente, sarà maggiore il numero di persone che ricerca keyword come “lenzuola”, “completo matrimoniale” o “completo letto”. Non focalizzarti sull’utilizzo delle parole che hanno più senso per te, ma vai incontro al linguaggio dell’utente: più parlerai come lui, più semplice sarà farsi trovare e apprezzare!